IncredibiliStorie

La madre più giovane della storia si rifiuta 78 anni dopo di rivelare la verità sulla sua gravidanza

La sua storia è conosciuta in tutto il mondo, il suo nome è Lina Medina ed è nata nel 1933 da una famiglia povera in Perù. A soli 5 anni diede alla luce il suo primo figlio, diventando la più giovane madre della storia. Il figlio fu chiamato Gerardo, la piccola aveva solamente 5 anni ed era già madre.

Sembra impossibile, ma è tutto vera. Su Lina Medina potete leggere anche sull’enciclopedia libera Wikipedia, sia in italiano che in altre lingue. La sua storia è stata raccontata migliaia di volte in tutto il mondo, ma si fa davvero fatica a credere, che a soli 5 anni si possa essere già madri.

Nel 1939 la piccola aveva un grosso gonfiore allo stomaco, pensando che fosse un tumore, i genitori hanno portato la figlia all’ospedale di Pisco, in Perù.

Il 14 maggio 1939, la piccola ha dato alla luce Gerardo, con un taglio cesareo, poiché il suo bacino era troppo piccolo per un normale parto. Aveva cinque anni, sette mesi e dodici giorni.

I medici hanno confermato che la sua gravidanza era stata causata da una rarissima condizione nota come “pubertà precoce”.

Questa condizione causa l’insorgenza precoce della pubertà. Ha vissuto il suo primissimo ciclo mestruale tra i due ed i tre anni. A cinque anni era pienamente sviluppata e aveva anche una maturazione ossea avanzata.

Fin da quando era piccola si era sospettato di un abuso. Suo padre fu arrestato, ma fu rilasciato per mancanza di prove. Alcuni suggerirono che potrebbe essere accaduto durante un festival indiano.

Gerardo è morto all’età di 40 anni a causa di una malattia ossea. Lina ha dato alla luce un secondo figlio nel 1970 con il marito, Raul.

Ancora oggi Lina non ha rivelato la verità, né le circostanze che circondano la gravidanza. Oggi, ad 83 anni si è rifiutata ancora di rilasciare delle interviste.

Alcuni ritengono che si tratti di una bufala, ma i medici sostengono di avere le prove che sia vero.

Un storia davvero incredibile, ancora con moltissimi interrogativi. Si fa davvero fatica a credere ad una storia simile.

Sul nostro sito puoi trovare tantissimi articoli interessanti e divertenti. Fai un giro per le varie categorie per trovare ciò che più ti potrebbe interessare. Ti ringraziamo per la tua visita e per il tuo supporto. Torna a trovarci presto per scoprire le novità che abbiamo in serbo per te.

Related Articles

error: Content is protected !!
Close
Close