BenessereCuriosita'

DONNE:le rare donne con le fossette di venere possono considerarsi fortunate..Ecco cosa significa veramente!

 

Le fossette sulla schiena sono anche denominate fossette di Venere, in onore della dea della bellezza e dell’amore che si distingueva dalle altre divinità femminili e dalle comuni mortali per una serie di particolarità fisiche che la rendevano unica, fascinosa e ammaliante.

In particolare la mitologia racconta che la sua bellezza fosse il risultato di “7” difetti che la rendevano perfetta e diversa da tutte le altre donne. Ma cosa sono esattamente le fossette di Venere? Si tratta di rientranze dell’epidermide causate dalla mancanza di muscolo sottostante, le quali compaiono sin dai primi anni di vita.

Scopriamo insieme perché rappresentano un’arma di seduzione e come è possibile valorizzarle.

Le fossette di Venere, ovvero le classiche rientranze lombari laterali che si trovano al di sopra del lato B, lungi dall’essere considerate dei difetti, caratterizzano un corpo femminile sano e in perfetta forma fisica.

Le fossette di Venere: una efficace arma di seduzione

Per gli uomini le fossette di Venere sono un vero e proprio richiamo sessuale.

Nell’immaginario maschile, infatti, esse rappresentano il luogo ideale dove poggiare i pollici durante il rapporto sessuale con la propria partner, ovviamente nel caso in cui si adotti al cosiddetta posizione doggy style.

fossette-schiena

Come valorizzare le fossette di Venere

In via preliminare va detto che, malgrado le numerose richieste da parte delle donne affette da plastic surgery addiction, non è possibile riprodurre le fossette della dea dell’amore attraverso un intervento chirurgico.

Pertanto, qualora esse non siano una conformazione congenita, bisogna rassegnarsi.

Coloro che possiedono questi vezzosi incavi cutanei, tuttavia, da una parte possono “decorarli” con piercing e tatuaggi e, dall’altra, possono accentuarli e metterli in evidenza con un sano movimento fisico abbinato a una dieta ipocalorica.

In particolare le fortunate donne nate con le fossette di Venere, qualora desiderino renderle ancora più visibili, possono effettuare i seguenti esercizi ginnici finalizzati a tonificare e a rassodare schiena e glutei:

strabismo venere

1 –  gli squat

2 – gli affondi

3 – gli stacchi da terra

Altri due difetti di Venere che rendono irresistibili le donne

1 – Piede alla greca: lungi dall’essere un difetto, ai nostri giorni, questa particolarità è molto apprezzata, tanto da averle fatto valere la denominazione di piede da modella.

Esso consiste nell’avere l’illice (ovvero il secondo dito del piede) più lungo dell’alluce ed è spesso caratterizzato da una forma particolarmente affusolata ed elegante che i fotografi di moda apprezzano molto.

Le donne che possono contare su questa particolarità, qualora desiderino evidenziarla, possono calzare un bel paio di infradito.

piede

2 – Strabismo di Venere: questo “difetto” è caratterizzato dal fatto che le pupille non risultano essere perfettamente allineate.

Si tratta, tuttavia, di un disallineamento quasi impercettibile che rende lo sguardo della donna ancora più misterioso, ammaliante e seduttivo.

Questa anomalia può essere determinata da un difetto dei muscoli che muovono gli occhi, oppure può trattarsi di un problema legato al sistema nervoso: qualora i nervi non funzionino correttamente, infatti, anche il sistema muscolare ne risente, subendo delle limitazioni a livello di movimento.

A prescindere dalla causa che lo ha prodotto, lo strabismo può essere un difetto congenito oppure può manifestarsi durante la crescita.

È evidente, dunque, che secondo i canoni moderni, la bellezza femminile non è determinata da forme perfette e simmetriche, ma piuttosto da piccole imperfezioni in grado di rendere la donna unica e inconfondibile.

Tags

Related Articles

Back to top button
error: Content is protected !!
Close