IncredibiliStorie

Mamma va in panico quando il figlio di 3 anni scompare – il giorno dopo uno sconosciuto vede una gamba nel campo

Un giorno Dyton Logalbo, 3 anni, stava giocando in giardino sotto la supervisione di sua madre.

Le cose però hanno preso una brutta piega quando in un momento di distrazione il bambino è fuggito in un vicino campo di granoturco.

Quello che era stato un pomeriggio stupendo è finito con il panico – la ricerca del bambino è stata davvero drammatica.

Facebook/WLUKTV

Era un sabato pomeriggio come tutti gli altri quello in cui Dyton, 3 anni, giocava nel giardino di casa. La madre lo teneva d’occhio mentre faceva giardinaggio ma il piccolo è riuscito a scappare in un campo vicino.

La giornata è cambiata completamente in un momento.

Facebook/WLUKTV

Scomparso senza traccia

Dyton era scomparso in un grande campo di granoturco a fianco a casa e quando sua madre è andata a cercarlo non c’era traccia di lui. Lo ha chiamato e ha tentato di non farlo perdere, ma lui l’ha ignorata. Il bambino non rispondeva, ma la donna ha comunque cercato in mezzo al granoturco giungendo alla conclusione che non si trovava da nessuna parte.

La madre era decisamente preoccupata. Sappiamo che il granoturco quando cresce diventa molto alto e in quel campo era praticamente impossibile vedere qualcosa più in là di qualche metro dal proprio naso. Perciò la donna ha chiamato la polizia che ha organizzato la ricerca di Dyton in turni. Il bambino doveva essere trovato e anche velocemente.

Facebook/WLUKTV

Vigili del fuoco, cani, droni e due elicotteri hanno iniziato la ricerca ma dopo molte ore non c’era ancora traccia di Dyton. La notizia della sua scomparsa si è diffusa velocemente e in poco tempo 600 persone sono state coinvolte nella ricerca.

Hanno setacciato tutto il campo. Venti ore dopo hanno scoperto qualcosa.

Facebook/WLUKTV

Hanno visto una gamba

Un volontario che ha preso parte alla ricerca ha notato una gamba sbucare dalle fronde. L’uomo, Tom Andrashko, ha guardato meglio… e ha trovato Dyton seduto da solo, terribilmente impaurito e vulnerabile.

“Ero felice che fosse lì seduto e fosse illeso, stava bene. Aveva solo paura, molta paura,” ha detto Andrashko a Washington Post.

Facebook/WLUKTV

Hanno dato al bambino acqua e cibo e lo hanno portato in ospedale per un controllo. Era infreddolito e terrorizzato per essere stato da solo così a lungo, ma per fortuna stava bene.

La ricerca, durata più di 20 ore, per la famiglia Logalbo è stata un incubo continuo ma per fortuna si è conclusa bene.

Qui sotto il video del notiziario:

Per favore condividete l’articolo per ricordare alle persone di fare sempre moltissima attenzione quando si tratta di bambini piccoli. Se ne hanno la possibilità riescono ad allontanarsi. Ringraziamo il cielo che Dyton stia bene e che sia stato ritrovato prima che le cose si mettessero peggio.

Related Articles

error: Content is protected !!
Close
Close