GossipIncredibili

Il tumore al cervello e la notizia della sua morte. Lei: “Non ho mai amato la vita come ora. Vorrei tanto farcela”

Nadia Toffa risponde con ironia alla falsa notizia sulla sua morte. E con un tweet –  «Ragazzi, incredibile!!! Questa sì che è una notizia! Twitter funziona anche dall’aldilà», seguito dal simbolo scaramantico delle corna –  torna a parlare sui social. Nadia era in silenzio dal 13 maggio, quando annunciò di aver bisogno di riposo, ma di voler rientrare presto alla conduzione de Le Iene.

Un messaggio ripetuto sulla pagina Facebook, con tanto di corna esplicative

Non si sa molto sulle attuali condizioni di salute della conduttrice. Certo la rivelazione della stessa Toffa di avere avuto un tumore, le informazioni da lei date sulle raccomandazioni dei medici e le successive, ripetute assenze a Le Iene hanno alimentato la preoccupazione per la salute della conduttrice.

Riguardo al malore che la colse a Trieste il 2 dicembre scorso Nadia ebbe modo di spiegare:

Non ho rischiato la vita il giorno del malore, ma proprio durante le visite hanno trovato questo cancro che mi hanno dovuto operare. Poi ho dovuto fare dei cicli di chemioterapia e radioterapia per evitare che si ripresentasse. Sono orgogliosa di dire che ho una parrucca e non me ne vergogno“.

Il malore a dicembre fu quindi provvidenziale, insieme ad altre circostanze che contribuirono a salvarla. Sebbene la conduttrice non abbia dichiarato esplicitamente dove il male era localizzato sembra pacifico che l’area interessata sia proprio quella coinvolta dal malore del 2 dicembre scorso. All’epoca si era parlato di una non meglio precisata patologia cerebrale. Le prime voci, anche se in maniera non ufficiale, parlavano proprio di tumore al cervello. Nadia non ha mai smentito queste voci, limitandosi a riferire in seguito di alcuni momenti difficili dopo l’operazione e i contrattempi che ha dovuto affrontare negli ultimi mesi.

«L’intervento ha tolto interamente il tumore, ma poteva esserci una piccola cellula rimasta e quindi ho seguito i consigli del medico e ho seguito le cure previste. Ora è tutto finito: il 6 febbraio ho finito la radio e la chemio»

Nadia parlò di radioterapia e chemioterapia “preventive” per evitare che il male si ripresentasse. Ha dunque ripreso con coraggio ed energia la vita di sempre: ha ottimisticamente ritenuto di essere del tutto guarita dal male.

Per carattere sono ottimista, sono una abituata a sdrammatizzare e minimizzare, ma posso dire che non ho mai amato la vita come negli ultimi due mesi” disse parlando al Corriere della Sera.

Dopo il ciclo di chemioterapia seguita alla rimozione del tumore ha scoperto che qualche cosa non è ancora a posto. Non è ancora guarita, dunque, e l’esposizione mediatica – un rischio a cui è andata incontro, con consapevolezza e coraggio, dopo le dichiarazioni sul suo stato di salute nel febbraio scorso – resta altissima. Ma anche su questo Nadia ha percepito il lato positivo:

Non c’era morbosità nei confronti di una persona che vive un momento difficile, ma una partecipazione sincera, soprattutto da parte di persone comuni, gente che mi incontra per strada e mi tratta come fossi una loro amica, una di famiglia. È incredibile“.

Ma la dichiarazione più toccante di Nadia dopo il ritorno è stata certamente questa: “Ora ho un senso di gratitudine per la vita che spero di non perdere e non dare mai per scontato. Ci sono sfide difficili ma non impossibili. Ma è bello essere al mondo“.

Dopo l’assenza del 20 maggio si attendeva un ritorno all’ultima puntata, quella del 23. Invece è la stagione de Le Iene e Nadia non è riuscita ad essere in studio neppure per l’ultimo atto. C’erano soltanto Ilary Blasi e Teo Mammucari. Come per la puntata precedente è mancato un saluto telefonico.  Nel frattempo la conduttrice ha vinto il premio giornalistico internazionale Marco Luchetta per un reportage sulla prostituzione minorile a Bari firmato insieme al collega Marco Fubini. Assente anche al ritiro del premio, Nadia

Related Articles

Back to top button
error: Content is protected !!
Close